Una frattura da osteoporosi per molti spesso è solo l’inizio di un cammino di sofferenza: anche una volta superato il momento critico della fase acuta, anche dopo il ritorno a casa, magari dopo un intervento, dopo aver superato il fastidio dell’immobilizzazione, dell’ingessatura, la vita non è più quella di prima: la difficoltà di recuperare la mobilità, il dolore, il timore di fratturarsi di nuovo portano a una spirale di sofferenza che spinge a muoversi sempre meno, ad affidarsi sempre più agli altri, anche per le piccole incombenze quotidiane, a non poter più godere appieno della propria vita.

Questo è il soggetto di un breve filmato realizzato da Fondazione FIRMO e ora pubblicato sul canale FIRMO TV di Fondazione FIRMO: la protagonista, Lucia ci presenta in poche scene quello che è il percorso di troppe persone. Eppure, dopo la frattura a Lucia si presentano due possibilità: rassegnarsi a un destino di sofferenza, oppure rivolgersi a un Fracture Liaison Service, i servizi che si stanno sempre più diffondendo, non solo nel nostro Paese, ma nel mondo intero, per aiutare chi ha subito una frattura da osteoporosi a riprendere la vita di prima e non incorrere in nuove fratture. Una équipe medica multidisciplinare inquadra il paziente, lo instrada su un percorso che comprende non solo l’assunzione di una terapia, ma anche la ripresa fisica, le modifiche allo stile di vita, l’alimentazione.

Come dice la Professoressa Maria Luisa Brandi, Ordinario di Endocrinologia presso l’Università degli Studi di Firenze e Presidente FIRMO, “Un approccio multidisciplinare nei confronti del paziente, dopo una prima frattura da osteoporosi, è fondamentale: essere seguiti, incoraggiati, aiutati nel modo migliore a riprendere in mano la propria vita è fondamentale per evitare nuove fratture. Sappiamo bene che dopo una frattura da osteoporosi, non solo è molto difficile riprendere la vita di sempre, ma è anche molto più probabile incorrere in nuove fratture se non si inizia una terapia farmacologica e non si combatte la condizione dell’osteoporosi con tutte le armi a nostra disposizione: i Fracture Liaison Services ci aiutano a fare proprio questo.”

Dopo una prima frattura da osteoporosi, quindi non bisogna rassegnarsi al dolore, alla sofferenza, all’immobilità: è possibile fare come Lucia: tornare a vivere.

close

Newsletter Firmo

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here