Tra le gravi conseguenze indirette dell’epidemia globale di Covid-19 che nella primavera scorsa ha pesantemente colpito anche il nostro Paese c’è il forte rallentamento dell’operatività delle strutture sanitare nei confronti di tutte quelle situazioni che non riguardassero direttamente il virus o non fossero urgenti. Anche per l’osteoporosi lo scenario è pesantemente peggiorato: indagini e controlli rinviati, campagne di prevenzione sospese. Un altro risvolto altrettanto preoccupante è la sospensione, se non l’abbandono della terapia da parte di chi era già in cura. Sicuramente nei prossimi anni dovremo pagare il conto di questa situazione, con un incremento dei casi di fratture che sarà probabilmente più alto di quello già previsto.

Per questo, all’inizio dell’estate 2020 Amgen in collaborazione con APMARR, Fedios,

Fondazione FIRMO, Senior Italia, GISOOS, OrtoMed e SIOMMMS e con l’egida della SIE ha portato avanti una campagna intitolata Fai vincere le tue ossa, nata allo scopo di sensibilizzare le pazienti sulla necessità di continuare a prendersi cura del proprio scheletro. La campagna, specificamente indirizzata a donne over 45 e over 65, si è svolta su stampa, social, e media di ogni tipo, con risultati che sono andati molto oltre le aspettative, tanto che ora, tornando di nuovo viva l’emergenza Covid, è stata lanciata una nuova edizione della campagna, che vedrà come testimonial la famosa donna di spettacolo Loretta Goggi.

La nuova iniziativa è stata annunciata in una conferenza stampa on-line tenutasi lo scorso 12 novembre, alla quale hanno preso parte Maria Luisa Brandi, Endocrinologa e Presidente FIRMO; Annamaria Colao, Presidente SIE; Antonella Celano, Presidente APMARR; Umberto Tarantino, Presidente GISOOS; Maurizio Rossini, Presidente SIOMMMS; Roberto Messina, Presidente Senior Italia e Maria Luce Vegna, Executive Medical Director Amgen Italia.

La nuova campagna, ancora pensata per donne over 65 e a quelle over 45, avrà come slogan “Se soffri di osteoporosi, la terapia non è un gioco, seguila”. Per le pazienti è a disposizione un servizio di informazione attraverso il numero verde 800.888.844, grazie al quale potranno parlare con specialisti dell’osso, selezionati dalle Società scientifiche partner GISOOS, OrtoMed e SIOMMMS, per poter avere immediata risposta ai propri dubbi su fragilità ossea e rischio di frattura.

La Professoressa Brandi, durante il suo intervento, ha sottolineato come l’Italia debba fare di più nei confronti del rischio di frattura da fragilità: troppo spesso un paziente dimesso dopo una frattura da fragilità non riceve nemmeno una terapia, eppure la seconda frattura può avere un impatto ancora più devastante sulla vita delle persone ed aumentare di molto il rischio di mortalità. “Ben vengano dunque campagne come questa – ha affermato la Professoressa Brandi – che creano informazione concreta per il cittadino e ribadiscono i grandi messaggi di fondo: rivolgersi al medico, perché le fratture si possono prevenire, le terapie esistono, e quando sono state prescritte devono essere continuate. Gli sforzi di tutti devono essere diretti a far sì che il paziente non sia abbandonato a sé stesso”.

Oltre al numero verde 800.888.844, totalmente gratuito, a disposizione del pubblico dal 17 novembre fino al 15 dicembre 2020, ogni martedì e giovedì, dalle ore 12:00 alle 14:00 e dalle 16:30 alle 18.30, sarà anche a disposizione del pubblico il sito ossafragili.it, con informazioni sulla fragilità ossea, suggerimenti sui corretti stili di vita, consigli nutrizionali, informazioni sui trattamenti, indicazioni utili per prepararsi a una visita medica, oltre alla possibilità di fare un test per sapere se si è a rischio o meno di fragilità ossea e, di conseguenza, di fratture da fragilità.

close

resta sempre informato

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here