Ci sono tante condizioni nutrizionali che possono aiutarci a migliorare la nostra risposta immunitaria. Prima di tutto, mangiando male o troppo poco non aiutiamo il nostro sistema immunitario.

I deficit alimentari, sia quelli qualitativi sia quelli quantitativi, hanno conseguenze negative che possono essere importanti, perché non introduciamo mai certi alimenti, e non aiutiamo il nostro organismo a rispondere bene. Ci sono anche altre condizioni che non aiutano la risposta immunitaria: per esempio uno stress ossidativo importante. Introdurre molti zuccheri, molti grassi animali, tende ad aumentare lo stress ossidativo. Invece dovremmo introdurre antiossidanti, che ci aiutano a migliorare la risposta immunitaria. Anche il microbiota è importantissimo, sia per la risposta immunitaria, sia per uccidere alcuni agenti patogeni che possono trovarsi a livello intestinale, orale, o comunque delle mucose che hanno un’apertura all’esterno.

Per aiutare il nostro microbiota è utile un’alimentazione equilibrata, per esempio ricca di cereali (meglio se di tipo integrale) e di frutta e verdura. Ricordiamo poi l’importanza di alcuni microelementi, come lo zinco e il selenio, oppure delle vitamine, come la vitamina B7, la B12, la vitamina C, la vitamina A e la vitamina D (della quale in questo periodo abbiamo visto l’importanza per una efficace risposta immunitaria). Anche questi elementi devono essere presenti nella nostra alimentazione quotidiana, per aiutarci ad avere una risposta immunitaria perfetta nel momento in cui dobbiamo difenderci da un microorganismo che attacca il nostro corpo.

close

resta sempre informato

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here