Si celebra oggi, 23 maggio 2022, il primo European Hormone Day, una giornata dedicata a diffondere nell’opinione pubblica la consapevolezza dell’importanza degli ormoni. La celebrazione si svolge in concomitanza con lo svolgimento dell’annuale Congresso della European Society of Endocrinology, che si tiene in questi giorni a Milano. Dibattiti, simposi, lectures, vedono in questi giorni confrontarsi i maggiori endocrinologi mondiali intorno al tema centrale della salute del nostro corpo, la quale tanto deve all’equilibrio e al perfetto funzionamento dei nostri ormoni.

Abbiamo chiesto alla Professoressa Maria Luisa Brandi, una dei maggiori esperti mondiali di Endocrinologia, perché questo congresso e perché questa Giornata.

“Il Congresso della Eurpoean Society of Endocrinology è un punto fermo per noi studiosi di Endocrinologia. Qui è possibile sentire le voci più aggiornate su temi sensibili relativi all’endocrinologia: per esempio proprio ieri, domenica 22, si è svolto un importante simposio, che ho avuto l’onore di presiedere, il quale ha fatto il punto sulla Ipofosfatemia legata all’X, una malattia rara che però colpisce molte persone nel mondo. Occasioni come queste permettono un confronto diretto ed aggiornato tra gli studiosi, che consenta un reale avanzamento nelle conoscenze e nelle possibilità di cura. Questi incontri ci permettono non solo di ascoltare e diffondere i contenuti scientifici, ma anche di connettersi con gli operatori sanitari e condividere esperienze ed informazioni. Infine, le Giornate, come quella che si celebra oggi per la prima volta, il primo European Hormone Day, permettono la quadratura del cerchio, sollevando anche l’attenzione dell’opinione pubblica e creando un circolo virtuoso che permette la circolazione delle conoscenze. È essenziale essere alla ricerca di nuovi modi per coinvolgere la comunità dei pazienti e colmare il divario tra l’esperienza del paziente e le competenze del professionista. Ed è essenziale diffondere la consapevolezza dell’importanza del corretto funzionamento degli ormoni per la nostra salute”.

close

resta sempre informato

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here